Sokyu Homma: le origini del trading e delle candlestick

La storia dei grafici candlestick è complessa quanto l’evoluzione della cultura sociale giapponese…così come lo è quella di ogni popolo….

Sokyu Homma (1716-1803…circa), che è ritenuto il creatore di questo metodo, ha combinato il folklore giapponese alle tecniche militari, al clima e a molti altri fattori nel suo personalissimo approccio allo studio dei mercati.

Homma era in assoluto l’attore del mercato maggiormente temuto e rispettato (un po’ come il nostro Capecce insomma … :D) tanto che fu onorato  del titolo di Samurai per la sua esperienza di trading.

Oggi, il suo lavoro è considerato il fondamento dell’analisi tecnica giapponese moderna.

I due libri di Homma -“Sakata Senho” e “Soba sani do ben”- sono la base teorica di quelle che oggi sono conosciute come “le cinque regole di Sakata”, la città natale di Homma.

Le regole di Sakata sono cinque fondamentali principi per la previsione del futuro comportamento dei prezzi dei mercati.

Dal momento che secondo la tradizione giapponese il 3 è un numero divino, in ognuna delle cinque regole di Sakata ricorre questo numero:

San zen (tre montagne)

San sen (tre fiumi)

San ku (tre gap)

San pei (niente a che vedere con l’omonimo protettore dei pescatori :D) (tre linee parallele)

San po (la regola dei tre)

Fonte: www.iltradingperte.com

Continue Reading

Il doppio minimo

Il doppio minimo è una tipica figura d’inversione di un trend al ribasso.

I minimi non sono più decrescenti, come dovrebbe essere se il trend ribassista fosse ancora in atto, ma allineati, segno che è in atto una sosta, e forse inversione, del trend dominante.

Abbiamo 3 tipi di modalità operative per sfruttare questo pattern:
-rottura del massimo relativo precedente
– acquisto quando mi sono accertato della tenuta del supporto
-rottura della trend line ribassista dopo essersi sincerati della tenuta del secondo minimo

Continue Reading